Marketing: falsi miti da non ignorare

di Teresa Barone

scritto il

Marketing manager: ecco cinque miti da sfatare in materia di social media, comunicazione e tecnologia.

Analizzare il mercato, sviluppare nuove strategie per ampliare il pacchetto clienti e potenziare il business: queste sono solo una parte delle mansioni del marketing manager, chiamato a coordinare tutte le attività legate alla produzione e al lancio di un nuovo prodotto.

=> Scopri le strategie marketing che funzionano

Secondo uno studio recente, tuttavia, esistono alcuni falsi miti che spesso limitano la capacità delle aziende di investire adeguatamente nel marketing e, soprattutto, di sfruttare tutte le risorse offerte dalle nuove tecnologie.

Social media inefficaci se il target di riferimento non è giovane: una falsa teoria dimostrata da un sondaggio realizzato alla fine del 2012, secondo il quale il 52% degli over 50 che naviga su internet utilizza abitualmente Facebook e Twitter.

Siti web mobile inutili: con la sempre maggiore diffusione degli smartphone e dei tablet cresce di conseguenza la necessità di sviluppare strategie efficaci di mobile marketing, anche per le medie e piccole imprese.

L’email marketing non è più efficace: ecco un altro mito da sfatare soprattutto se s tiene conto della necessità di creare una comunicazione efficace integrando strumenti differenti. Con una buona lista di contatti e una campagna marketing ben strutturata, l’invio di email non può che potenziare i risultati.

Chiunque può realizzare un sito Web: se alla base del sito aziendale ci sono precise strategie di marketing e obiettivi importanti, la progettazione e realizzazione del portale deve essere affidata a professionisti screditati.

=> Scopri come sviluppare un piano di marketing

I messaggi pubblicitari devono essere cambiati spesso: si tratta di una teoria molto discussa, tuttavia secondo gli esperti il marketing deve essere sempre caratterizzato a “coerenza” e “ripetizione”, senza aver timore di annoiare la propria clientela.