Trattare i dipendenti come clienti

di Teresa Barone

scritto il

Fidelizzare, valorizzare e premiare i dipendenti proprio come se fossero clienti: ecco alcuni consigli.

Clienti esterni e clienti interni: un’azienda ha a che fare ogni giorno con entrambe le categorie, da sostenere, accompagnare, stimolare e soprattutto rendere soddisfatte. Si parla della clientela tradizionale che acquista un prodotto o un servizio e di coloro che compongono l’organico aziendale indipendentemente dal ruolo svolto: i dipendenti.

=> Scopri i consigli per motivare i dipendenti

Perché un’azienda dovrebbe trattare i dipendenti come clienti? Quali sono i comportamenti necessari per fidelizzare questa particolare tipologia di clienti?

Il primo passo è cercare di mantenere elevato il livello di soddisfazione dei dipendenti, anche nei periodi di crisi, creando un ambiente all’interno del quale le risorse umane possano svolgere al meglio il loro lavoro,  ed essere valorizzate proprio per questo.  

=> Leggi come premiare i dipendenti con benefit low cost

I dipendenti, così come i clienti, hanno bisogno di essere ascoltati: una regolare apertura al dialogo verso il personale garantisce motivazione, responsabilità e prestazioni ottimali.

Coinvolgere i dipendenti tenendoli informati sull’andamento dell’azienda è una strategia in grado di fidelizzare i talenti, evitando che cerchino di trovare nuove opportunità di carriera altrove.

Programmare bonus e premi destinati ai collaboratori più efficienti si rivela sempre un metodo vincente, ma spesso non basta per raggiungere l’obiettivo: perché non concedere speciali “sconti” ai dipendenti proprio come se fossero clienti?

=> Scopri perché preoccuparsi della fedeltà dei dipendenti

Facendo in modo che i dipendenti sperimentino i prodotti dell’azienda, e che possano testare personalmente i vantaggi, consentirà loro di contagiare anche la clientela vera e propria. 

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social