Il lunedì stimola la produttività

di Teresa Barone

scritto il

Il ?Monday blues? non esiste: il lunedì e il martedì si lavora meglio e si produce di più. Una ricerca recente spiega perché.

Qual è il giorno più produttivo di tutta la settimana? Una recente ricerca promossa da Accountemps svela come sfruttare al meglio i cinque giorni lavorativi concentrando le mansioni più delicate proprio al ritorno dal weekend, una teoria che stravolge il popolare mito del “Monday blues”.

=> Scopri come massimizzare la produttività senza stress

Se il 24% dei protagonisti del sondaggio, che ha coinvolto 300 responsabili delle risorse umane attivi presso un gruppo di medie e grandi aziende statunitensi, ha ammesso di sentirsi più efficiente il lunedì, ammonta al 39% la percentuale di intervistati che considera il martedì come il giorno più produttivo della settimana lavorativa.

Solo il 14% dei manager HR interpellati ha ammesso di notare una maggiore produttività durante i restanti giorni, e sono soprattutto il giovedì e il venerdì a rivelare la stanchezza e lo stress dei lavoratori.

Secondo Max Messmer, presidente della Accountemps, il lunedì stimola la produttività perché solitamente ci si impegna a recuperare quanto non realizzato nel corso della settimana precedente, e nel contempo si cerca di avviare la pianificazione futura.

=> Leggi come rimanere sempre concentrati e produttivi

Per quanto concerne il martedì, invece: «I dipendenti hanno il tempo di concentrarsi sulle singole attività e per questo riescono a diventare più produttivi.» L’obiettivo dei responsabili delle risorse umane, stando a quanto sottolineato dai ricercatori, dovrebbe essere quello di rendere ogni giorno produttivo facendo il modo che i lavoratori mantengano lo slancio iniziale fino al venerdì: per raggiungere questo scopo occorre puntare sulla qualità del lavoro, più che sulla quantità, nonché stilare la lista delle priorità e sfruttare al massimo la tecnologia, un’ottima risorsa per ottimizzare il tempo al meglio.