Arte del negoziare: quanto conta l?aspetto fisico?

di Teresa Barone

scritto il

Chi ha un viso più ?largo? può rivelarsi un abile negoziatore, ma spesso nel successo della trattativa entra in gioco l?avvenenza?

L’espressione facciale, o meglio, la stessa conformazione del viso gioca un ruolo fondamentale nella negoziazione, un’arte che si basa su abilità e competenze particolari ma anche su alcuni dettagli dell’aspetto fisico.

=> Leggi la guida completa per una trattativa commerciale

Lo sostengono un gruppo di ricercatori dell’Università della California, autori di uno studio che elabora una teoria inedita: gli uomini con il viso più largo sembrano rivelarsi abili negoziatori in misura maggiore rispetto ai colleghi con il volto più smunto.

Dai test effettuati, infatti, è risultato che i partecipanti con una conformazione facciale più ampia sono riusciti a negoziare un bonus retributivo superiore di circa 2200 dollari allo stipendio concordato dai soggetti con il viso più “stretto”.

E ancora, nel corso della sperimentazione i medesimi tratti del viso sembrano aver determinato risultati decisamente ottimali nel corso di una trattativa relativa a un prezzo.

=> Scopri come concludere con successo una trattativa

Più in generale, la ricerca ha messo in evidenza come nella maggioranza dei casi sono stati i negoziatori più attraenti ad avere maggiore successo, indipendentemente dalle dimensioni e dalla forma del viso.