Aziende sempre più social

di Redazione PMI.it

scritto il

Sono i colossi delle tlc e della Gdo non alimentare ad attivarsi di più sul social media: l?indagine dell?Osservatorio Consumatori 2015 di I-Com.

Sono soprattutto i colossi delle telecomunicazioni e le grandi aziende attive nella Gdo non alimentare a sfruttare le risorse offerte dai social network: lo si evince dai dati resi noti dall’Osservatorio Consumatori 2015 di I-Com, che ha monitorato l’attività social di 33 aziende su Facebook, Twitter e YouTube.

=> Scopri le migliori pratiche per il social media marketing

In cima alla classifica delle aziende più social compare TIM, seguita da Ikea. Se Vodafone vanta il maggior numero di like su Facebook, pari a 1.388.476, TIM può contare su  400.000 follower su Twitter.

Per quanto riguarda gli altri settori, nei trasporti è Italo Treno a guadagnare terreno con più di un miline di like su Facebook, dove non è attivo alcun account Trenitalia, mentre Enel guida la graduatoria tra gli operatori energetici anche grazie ai 12 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Meno presenti sui social sono le assicurazioni e gli istituti bancari, dove capeggiano rispettivamente UnipolSai e Unicredit.

È Stefano da Empoli, presidente di I-Com, a illustrare alcuni dei meccanismi che si celano dietro le scelte in ottica social compiute da numerose aziende:

«La crescente consapevolezza dei cittadini e la diffusione di nuove piattaforme di consumo/interazione hanno messo le imprese e le associazioni consumeristiche davanti a nuovi codici di comunicazione e coinvolgimento. Allo stesso tempo, i rischi e le opportunità del cambiamento in atto investono anche il regolatore di nuove responsabilità: governare l’innovazione senza imbrigliarla e promuovere assetti di mercato più competitivi, sfruttando appieno le potenzialità di Internet  senza sacrificare le necessarie tutele per il consumatore.»

=> Scopri se è meglio pagare o no per le pagine Facebook