Attenti al Deep Web

di Chiara Basciano

scritto il

La faccia oscura di Internet rischia di danneggiare il brand, per questo è bene conoscerla.

Con l’aumentare dell’e-commerce e la necessità di avere un profilo virtuale per far conoscere il proprio lavoro diventa importante avere confidenza con il mondo del web. La conoscenza superficiale però non basta perché esiste tutto un mondo sotterraneo che può danneggiare il nostro business.

=> Scopri i dipendenti pericolosi

Ne sottolinea la pericolosità Jerome Sicard che mette in allarme riguardo al Deep Web, pagine web non indicizzate, con contenuti dinamici, e informazioni localizzate altrimenti inaccessibili tramite i normali browser o i motori di ricerca. Al contrario dell’usuale Surface Web è accessibile solo a pochi, circa il 4%, ma contiene la maggior parte delle informazioni facenti parte di Internet.

Naturalmente qui proliferano i mercati illegali e gli hacker. Esso è una sorta di contenitore per il Darknet, una rete a cui si può accedere unicamente tramite il browser Tor (The Onion Router), il cui scopo principale è quello di consentire la comunicazione anonima ed è usato prevalentemente da dissidenti politici o da hacktivist.

=> Vai a cloud e sicurezza

Tutto questo potrebbe non interessare se non si diventasse facili bersagli, come sottolinea Sicard «Come proprietari di marchi, è importante conoscere come il marchio è rappresentato sia nel Deep Web che nella Darknet. Mentre il monitoraggio e le strategie di enforcement contro gli abusi nel Surface Web sono requisiti fondamentali per la maggior parte delle aziende di questi tempi, la politica del Deep Web è altrettanto importante, se non di più, poiché i trasgressori sono attivamente alla ricerca di eludere il rilevamento».

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari