Tre parole per migliorare la comunicazione

di Teresa Barone

scritto il

Perché abolire il ?no? e preferire ?e? a ?oppure?: i segreti della comunicazione sul lavoro.

La buona comunicazione è un punto cardine in qualsiasi ambiente di lavoro, indispensabile per impartire disposizioni senza fraintendimenti, per favorire la nascita e lo sviluppo di idee vincenti, per potenziare la soddisfazione personale di tutti.

=> Scopri i peccati del networking

Nel lavoro di squadra la costruzione di relazioni solide e armoniose è fondamentale, un obiettivo che può essere raggiunto più facilmente se il linguaggio quotidiano si arricchisce di tre parole determinanti.

Si: se il “no” è in grado di frenare entusiasmo e produttività, creando discussioni tra i membri del team, il “si” può invece segnala sempre la volontà di impegnarsi e di relazionarsi con gli altri.

E: da preferire al semplice “o” per unire due frasi, sottolineando come anche due idee diverse possano essere portate avanti insieme senza contrapporsi.

Perché: chiedere “perché” consente ai colleghi di illustrare e spiegare le loro idee e i loro metodi di lavoro, mostrando spirito di squadra e desiderio di collaborare.

=> Leggi come ottenere feedback utili

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari