Comunicazione digitale, la classifica

di Chiara Basciano

scritto il

Le società italiane a mostrare la migliore comunicazione digitale.

Curare una buona comunicazione a livello digitale vuol dire diventare più visibili agli occhi degli investitori, soprattutto esteri. Per questo avere un buon social media manager e offrire un sito accurato, completo di dati riguardanti il passato ma anche di strategie future diventa fondamentale.

=> Scopri le professioni digitali

Ne sottolinea l’importanza anche la ricerca Webranking, realizzata da Lundquist in collaborazione con la società svedese Comprend, la cui analisi della comunicazione corporate online delle grandi aziende quotate diventa importante per capire la situazione generale.

La classifica derivante dalla ricerca mostra ai primi posti sempre gli stessi nomi mentre le new entry in Borsa non si mostrano ancora all’altezza. Eni, Telecom Italia e Snam salgono sul podio – con un’inversione di posti tra la seconda e la terza – , mostrando grande attenzione alla divulgazione delle informazioni che le riguardano. In generale si nota un miglioramento, infatti le società caratterizzate da una buona comunicazione digitale sono salite dal 29% al 34%. Le società che hanno migliorato maggiormente il loro punteggio risultano essere Salini Impregilo, YOOX Net-A-Porter, Generali, Cerved e Moncler eppure due società su tre non superano il test a livello italiano.

=> Vai all’importanza del sito web

A livello europeo il livello è molto più alto e le società italiane si mostrano particolarmente carenti per quanto riguarda la diffusione delle linee guida delle strategie future. Particolare attenzione nei confronti dei siti responsive, in crescita rispetto allo scorso anno e in linea con i dati delle aziende europee. Questo porta, come sottolineato da Lundquist,al tramonto delle app native per contenuti corporate.

I Video di PMI