Networking e miti da sfatare

di Teresa Barone

scritto il

Quantita' VS qualita', indole estroversa, mera ricerca di opportunità di lavoro: questi e altri falsi miti sul networking.

Creare e sviluppare una rete di contatti, condividendo competenze, informazioni, opportunità: il networking può rivelarsi fondamentale in ambito professionale, tuttavia le reali finalità che si celano dietro questa attività sono spesso ignorate.

=> Scopri i peccati capitali del networking

Spesso, ad esempio, ci si dedica al networking quando si ha bisogno di aiuto, dimenticando o trascurando l’importanza della condivisione e dello scambio reciproco.

Non  vero, inoltre, che solo le persone estroverse possano avere successo nella creazione di relazioni e reti di contatti: gli introversi, infatti, possono potenziare le conversazioni one-to-one, almeno inizialmente.

La qualità di contatti è molto più importante alla quantità degli stessi, ma avere semplicemente il “biglietto da visita” o il nominativo di una persona non significa aver creato una connessione.

=> Leggi perché il pranzo è ideale per fare networking

La strategia più efficace per iniziare a stabilire un legame è avviare una conversazione che riguarda il proprio lavoro, un tema che appassiona e sul quale si hanno informazioni da dare e da condividere con gli altri.