CRM votato al fallimento

di Chiara Basciano

scritto il

Utilizzo dei software errato e dannoso per le aziende: cose da non fare.

Trovare supporto nella tecnologia per la gestione della vita aziendale è una necessità, eppure ancora oggi si notano molte difficoltà nell’utilizzo dei CRM. Gli esperti hanno individuato le cause di fallimenti più diffuse.

=> Vai alle informazioni nei CRM

Nel dettaglio si tratta di alcune abitudini negative legate all’utilizzo dei CRM. La prima è la mancanza di una visione globale. La tecnologia infatti può essere da supporto a qualcosa che sia ben definito, a degli obiettivi stabiliti. Utilizzarla senza avere chiari in mente gli scopi non solo è inutile ma anche dannoso. Seconda difficoltà è quella legata ad una mancanza di pianificazione. Bisogna infatti essere capaci di stabilire in dettaglio come e quando utilizzare i CRM.

=> Scopri il CRM mobile

Anche considerare i CRM come la soluzione finale non è la strategia migliore. Il comparto IT infatti non può finire nel suo mero utilizzo, sono molte le parti che vanno sviluppate, e diversi i software da utilizzare. Inoltre la tecnologia deve essere parte integrante del lavoro quotidiano, non solo prerogativa dei tecnici. Altre carenze sono dovute invece dalla mancanza di formazione. Conoscere i programmi e comunicare il loro utilizzo a tutti i comparti diventa essenziale per una cultura tecnologica aziendale diffusa.

=> Leggi vendite e CRM

I software scelti devono essere intuitivi, il loro utilizzo deve essere semplice per tutti. Scegliere software inutilmente complicati può risultare dannoso per l’azienda. La tecnologia deve essere a supporto dei lavoratori non deve complicargli la vita. L’assunto può apparire banale ma il fatto che il 63% dei CRM falliscano dimostra che la cosa non lo è.