Fatturazione digitale, questa sconosciuta

di Chiara Basciano

scritto il

A che punto siano con la fatturazione elettronica e quanto questa porta alla rivoluzione digitale.

La strada della digitalizzazione in Italia ha avuto un forte incremento con l’introduzione della fatturazione elettronica, ma non per questo la rivoluzione digitale è riuscita ad entrare nelle maglie dell’azienda.

=> Vai ai vantaggi della fatturaizone elettronica

L’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, della School of Management del Politecnico di Milano, infatti, dimostra come la maggior parte delle aziende si siano preoccupate di fornire le fatture elettroniche senza però apportare però reali cambiamenti alla struttura aziendale, solo il 17% delle aziende infatti si è mosso verso una trasformazione totale. Eppure le fatture elettroniche possono generare benefici per le imprese tra 5,5 e 8,2 euro per ogni fattura.

Irene Facchinetti, Direttore dell’Osservatorio spiega «Gli strumenti a disposizione sono molteplici, ma la scelta non può prescindere dalla definizione del proprio percorso personalizzato di trasformazione digitale. Un cammino da affrontare in più tappe: rinunciare alla carta per archiviare le informazioni, strutturarle in basi di dati, gestirle con flussi digitali di dati strutturati, orientarsi verso una gestione per processi, dotarsi di un’architettura interna integrata e sviluppare le interfacce per un dialogo strutturato con tutti gli attori».

=> Scopri la fatturazione elettronica in Europa

Gli ostacoli maggiori alla trasformazione sono considerati, per il 67% delle imprese, il change management e, in un caso su tre, la complessità e l’incertezza normativa, mentre il costo di sviluppo/acquisto o gestione delle soluzioni è il problema maggiore solo per il 17% delle imprese.