Social Media sul lavoro

di Teresa Barone

scritto il

Cosa succede quando i social network sono usati sul lavoro per motivazioni legate alla professione.

Cresce notevolmente la percentuale dei lavoratori che utilizzano uno o più social network in ambito lavorativo, canali social che spesso sono “sfruttati” anche per finalità professionali e non solo personali.

=> Lavoro: ricerca e selezione sempre più social

Lo rivela una ricerca promossa dal Pew Research Center, indagine che conferma l’utilizzo dei social media in ufficio per attività che sono comunque legate alla sfera lavorativa: i dati segnalano un buon 34% dei dipendenti che accede a Facebook in orario lavorativo, ad esempio, per prendersi una pausa mentale dal lavoro, mentre il 27% desidera connettersi con la famiglia e gli amici.

C’è anche un 24% che utilizza i social network perché, a esempio, vuole potenziare le relazioni lavorative, ottenere informazioni per risolvere i problemi sul posto di lavoro oppure semplicemente per conoscere meglio i colleghi.

=> Social network al lavoro: è utile?

A tal proposito, tuttavia, Facebook può rivelarsi un’arma a doppio taglio: la ricerca rivela che il 16% dei dipendenti ha cambiato idea (in peggio) riguardo un collega proprio dopo aver visualizzato il suo profilo social e alcuni post e immagini condivisi.