Gestire i competitor

di Teresa Barone

scritto il

I vantaggi che derivano dal mostrarsi cortesi e professionali anche con i competitor.

Imparare a comportarsi nel modo più giusto e appropriato con i competitor può rivelarsi utile in svariate situazioni, dal colloquio di lavoro che permette di relazionarsi con altri candidati fino al contatto con i responsabili di altre aziende che cercano di conquistare un nuovo cliente o attivare un contratto conveniente.

=> Leggi quando la concorrenza incrementa il business

Mostrarsi professionalmente cortesi con la concorrenza, infatti, rappresenta un atteggiamento corretto e vantaggioso anche nel mondo degli affari: da evitare, quindi, sono commenti negativi rivolti alla concorrenza manifestati nel corso di una conversazione causale o, ancora peggio, nei social network. Qualsiasi potenziale cliente, infatti, riterrebbe un simile gesto poco professionale e indice di scarsa onestà. Meglio limitare commenti poco lusinghieri anche se si parla dei competitor, preferendo focalizzare l’attenzione sui punti di forza della propria offerta.

Potrebbe capitare, inoltre, di dover collaborare con un “avversario”, pertanto è sempre preferibile dimostrare a un potenziale cliente di poter lavorare fianco a fianco anche con un competitor, sfruttando l’occasione per arrochirsi di conoscenze e competenze.

=> Leggi com’è la competitività in Italia

A conferma di questa teoria può essere citata la competizione, strategia di business basata sull’unione di competizione e collaborazione che ha come protagoniste aziende concorrenti impegnate a portare avanti, insieme, una o più attività che portano vantaggi a entrambe.