Leadership e doti sottovalutate

di Teresa Barone

scritto il

Doti che un leader dovrebbe possedere per promuovere una corretta gestione di un team di lavoro.

Orientamento agli obiettivi, capacità organizzative, doti comunicative, autostima: queste virtù sono solitamente segnalate come le abilità indispensabili per un leader, doti fondamentali che distinguono questa figura e la rendono idonea a gestire un intero team di risorse.

=> Manager, i peggiori errori di gestione del team 

Spesso, tuttavia, si sottovaluta l’esistenza di altre caratteristiche altrettanto importanti e legate proprio al successo nella gestione di una squadra. Vediamole nel dettaglio.

Energia: una buona dose di energia è indispensabile per creare un ambiente di lavoro positivo e infondere entusiasmo nei collaboratori, esortati a non abbattersi di fronte alle eventuali difficoltà.

Condivisione: un leader efficace non detta gli ordini dall’alto ma è in grado di partecipare attivamente al lavoro di squadra, sentendosi c Lui o lei è attivamente impegnato in lavori in corso e si sente “collegato” a tutti i membri del tema con i quali condivide impegno e responsabilità.

Capacità di ascolto: questa qualità permette al leader non solo di ascoltare ciò che viene detto apertamente ma anche di leggere tra le righe, capendo in anticipo se sta per svilupparsi un problema agendo di conseguenza.

Pazienza: non è mai una qualità scontata ma è fondamentale per consentire ai membri del team di realizzare i loro compiti secondo i loro tempi e il loro modo di lavorare.

Sincerità: una squadra ha bisogno di sapere che può fidarsi del proprio leader e che le sue parole sono sempre affidabili.

=> Team manager: una vera guida 

Empatia: permette al leader di comprendere le insicurezze di coloro che lavorano a un determinato progetto e offrire soluzioni utili.

I Video di PMI

Le agevolazioni previste tramite ISEE