Usare il design sprint

di Chiara Basciano

scritto il

Cinque giorni per risolvere un problema attraverso il design sprint.

L’approccio da utilizzare per la  risoluzione dei problemi varia a seconda delle circostanze da affrontare. Se ci sono problematiche che hanno bisogno di molto tempo per essere sviscerate altre invece sono facilmente risolvibili nel giro di una settimana.

=> Vai alle strategie di problem solving

Nel dettaglio se si utilizza il design sprint sono cinque i giorni necessari. Con questa metodologia si agisce in fretta, andando dritti al problema e puntando a soluzioni immediate. Attraverso il coinvolgimento attivo di tutti i membri del team si sviluppa un pensiero creativo, incoraggiando il contributo di ognuno e la possibilità di sviluppare sessioni di riflessione individuale.

=> Scopri la creatività a lavoro

Il punto di forza di questa metodologia è la creazione di un prototipo, per rendere concreta l’idea e testarla successivamente sull’utente finale per verificarne la bontà. In generale l’andamento è questo: il lunedì si individua il problema e si crea una mappa per visualizzarne tutte le parti, il martedì si annotano tutte le idee del team che vengono accettate dai membri, il mercoledì si seleziona l’idea migliore e il giovedì la si concretizza attraverso la creazione del prototipo e il venerdì la si testa con gli utenti.

=> Leggi problem solving in otto passi

In cinque giorni ci si ritrova con una soluzione facile ed immediata. Ciò non è sempre valido, naturalmente, sta al manager di progetto capire quando e se utilizzare tale metodologia.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali