Fare carriera grazie alla lingua inglese

di Teresa Barone

Imparare bene la lingua inglese rappresenta una strategia per crescere professionalmente.

In occasione del lancio della nuova campagna pubblicitaria multicanale, on-air dal 15 gennaio, Babbel focalizza l’attenzione sull’importanza della lingua inglese per crescere dal punto di vista professionale.

=> Inglese, questo sconosciuto 

L’apprendimento delle lingue, quindi, diventa fondamentale in ambito lavorativo e aumenta la percentuale di persone che sceglie di perfezionare le proprie competenze linguistiche al fine di migliorare le chance di intraprendere una carriera brillante.

È proprio Biagio Di Leo, Country Manager Southern Europe di Babbel, a cogliere l’occasione del lancio del nuovo spot in Italia, Spagna e Portogallo per rendere noti i risultati di un’indagine condotta in ambito europeo e mirata a far emergere gli obiettivi professionali che si celano dietro la decisione di concentrarsi sull’acquisizione di abilità linguistiche:

«Babbel ha analizzato il gap tra i paesi del sud e quelli del nord tramite un’indagine approfondita; abbiamo individuato le motivazioni che spingono a imparare una nuova lingua in contesti diversi e abbiamo scoperto che nei paesi del sud il desiderio di un avanzamento di carriera è una motivazione molto forte.»

E ancora:

«Nel Sud Europa ci sono due tipi di utenti per i quali apprendere l’inglese può fare una grande differenza a livello professionale: i primi sono impiegati che lavorano in un ufficio – in aziende grandi o piccole – e che hanno bisogno dell’inglese per lavoro, per cambiare lavoro, o per andare all’estero e cominciare una nuova vita; i secondi sono dipendenti di microimprese – imprese familiari di 3 o 4 impiegati, legate al settore del turismo. È questa la ragione che ci ha spinto a scegliere una campagna locale, che vada a toccare le esigenze di un target specifico e nello stesso tempo possa favorire lo sviluppo delle competenze linguistiche.»