Mindfullness, stop allo stress da lavoro

di Teresa Barone

scritto il

Dagli USA arriva una nuova disciplina che promette di ridurre lo stress lavoro-correlato: in Italia ne soffre un lavoratore su 4.

Lo stress lavoro-correlato colpisce il 22% dei lavoratori dell’Unione Europea, collocandosi al secondo posto tra le problematiche di salute connesse alla sfera professionale (il primato spetta invece ai disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico).

Dagli USA arriva tuttavia la Mindfulness, una nuova disciplina che promette di alleviare lo stress da lavoro, sia quello che deriva dal troppo lavoro sia, al contrario, quello che nasce dalla paura di perdere il proprio impiego. Secondo gli esperti, infatti, questa pratica basata sull’unione tra meditazione orientale e scienza occidentale (e sui vantaggi che provengono dalla meditazione Zen e Yoga) è in grado di rendere maggiormente consapevoli del proprio stato di salute e dei propri limiti, stimolando a vivere il presente in modo più sereno.

«La Mindfulness è la consapevolezza che nasce dal prestare attenzione al momento presente, intenzionalmente e senza giudicare. Consapevolezza non è sinonimo di rilassamento e non è nemmeno una filosofia: è un modo di essere che implica lo stare costantemente in relazione con se stessi e con il mondo e l’accettare quello che c’è, sia che si tratti di disagio, di sofferenza, di passione o di piacere».

=> Scopri perché lavorare troppo causa depressione

Questa la definizione della disciplina data da Saki Santorelli, ricercatore del Center for Mindfulness presso la Medical School dell’Università del Massachusetts. Sono in tanti, anche in Italia, a testare i benefici della Mindfulness per ridurre lo stress da lavoro, evitando il rischio di andare incontro alla cosiddetta “sindrome di burn out“, vale a dire uno stato di esaurimento caratterizzato dalla perdita di autostima e dall’incapacità di reagire.

=> Scopri se c’è un legame tra stress da lavoro e tumore

Un ultimo dato mette in luce la situazione italiana: secondo un’indagine condotta dall’Eurofound (European Foundation for the Improvement of Living & Working Conditions), un lavoratore su quattro ha affermato di soffrire di stress a causa del lavoro (una condizione che si manifesta anche con dolori ossei, disturbi del sonno e della digestione, ansia, mancanza di respiro e palpitazioni), e ciò nonostante le aziende siano tenute ad attivare programmi di valutazione e prevenzione mirati a migliorare il benessere dei dipendenti.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari