La colazione dell’uomo di successo

di Chiara Basciano

scritto il

I consigli del professor Neal Barnard per il pasto più importante della giornata.

Quali alimenti non devono mancare nella dieta dell’uomo di successo? Come superare la “schiavitù” di caffè e cornetto in quello che è il pasto più importante della giornata, la colazione? La risposta arriva da Neal Barnard, fondatore del Physicians Committee for Responsible Medicine nonché autore del recente “Power Foods for the Brain”, un libro dove si evidenzia che il funzionamento del cervello dipende dalla “benzina” che gli si dà. Appunto.

Barnard raccomanda innanzitutto di avviare la giornata con salutari carboidrati, fonte di quel glucosio che l’organismo trasforma in energia. Farina d’avena e pane di segale tostato i suoi consigli. Alimenti da associare a proteine che non si trovino in cibi che abbondano in grasso e colesterolo. Qui Barnard consiglia di prendere un’abitudine che hanno i colleghi d’oltremanica: ovvero consumare fagioli a colazione, per avere una fonte di proteine che non sia ricca di grassi.

=> Scopri la dieta per il manager stressato

Se per quel che riguarda il cornetto il professore ha fornito le sue alternative, ecco che anche per il caffè arriva il momento di tremare. Si, perché l’effetto stimolante del caffè finisce e costringe l’organismo a volerne dell’altro, creando un circolo vizioso. Meglio dunque sostituirlo con un succo di frutta, per un apporto di energia che non si esaurirà a metà mattinata.

E per quelli abituati al latte vaccino? Essendo ricco di grassi, non è tra i cibi preferiti da Neal Barnard, che consiglia di sostituirlo con latte di soia, se si stanno cercando proteine, oppure con latte di mandorle o di riso per monitorare il livello di colesterolo. A quel che sembra, il vostro business vi ringrazierà.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari