Il Papa scelto dai manager

di Chiara Basciano

scritto il

I risultati del sondaggio MCS sulle caratteristiche del nuovo Papa secondo i manager.

Il profilo ideale del nuovo Papa secondo i manager? La società MCS ha effettuato un sondaggio intervistando un centinaio di manager, che hanno risposto tracciando il profilo di quello che potrebbe tranquillamente essere il presidente di una multinazionale: età tra i 50 e i 60 anni, dotato di leadership e carisma, multimediale e aperto a culture diverse e, perché no, proveniente da un paese emergente, dove abbondano i nuovi fedeli.

Il favorito secondo i manager sarebbe il cardinale Luis Antonio Tagle, cinquantaseienne arcivescovo di Manila. Il suo profilo sembra rispondere perfettamente alle richieste di rinnovamento che i manager intervistati sollevano. Il 95% di loro, infatti, vede la Chiesa come un brand potente e affermato nel mondo, con 4 manager su 5 che tuttavia ritengono la stessa Chiesa bisognosa di un profondo rinnovamento (83%). Sette manager su 10 (72%) indicano come fascia di età preferibile quella dei 50-60 anni. Nel 92% dei casi ritengono anche che il nuovo Pontefice dovrebbe provenire dalle aree emergenti del mondo.

Altre caratteristiche fondamentali per la scelta, sempre stando al sondaggio, sono che il nuovo Papa sia dotato di leadership e carisma (82%), che sia legato ai giovani (79%) e multimediale (67%), che sappia destreggiarsi tra marketing e comunicazione (68%) e che sia bravo nella gestione delle risorse umane (81%). Come auspicabile per quel che riguarda la società civile, la classe dirigente va ringiovanita per il 71% dei manager intervistati.

Difficile che il nome scelto dai manager possa essere effettivamente quello del nuovo Papa, almeno fidandosi delle previsioni dei bookmakers, che non danno il nome di Tagle tra i favoriti.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari