Emozioni sul lavoro: una guida per i manager

di Teresa Barone

scritto il

Come dosare le emozioni sul lavoro senza reprimerle e sembrare poco autorevoli? Lo svela la training manager Giulia Cornoldi.

Non è possibile scegliere le emozioni da provare, e se reprimerle porta a disfunzioni emotive saperle gestire al meglio aiuta a migliorare la vita lavorativa e le relazioni interpersonali con i colleghi, i collaboratori, i capi e i clienti.

=> Scopri come migliorare la comunicazione tra boss e dipendenti

Se ne parla ampliamente nel libro “Le 6 emozioni sul lavoro” scritto dalla counselor e training manager Giulia Cornoldi, una valida guida che aiuta a gestire la propria sfera emozionale dedicata ai manager, agli impiegati, ai venditori e a tutti coloro che ogni giorno devono relazionarsi con gli altri.

Secondo l’autrice, ad esempio, nessuna emozione deve essere classificata come negativa e il manager che non si mostra mai indispettito o irato finirà per essere considerato come poco autorevole, soprattutto se sfogherà la sua ira all’improvviso dopo averla trattenuta a lungo. Trovare un equilibrio tra il non apparire impassibili e il lasciarsi andare sempre alle proprie emozioni, stando alle parole dell’autrice, è tuttavia la giusta via per maturare la propria “competenza emotiva“.

«La competenza emotiva è uno strumento per coprire la distanza tra sé e gli altri in un mondo relazionale che è caratterizzato da una forte soggettività, che è ricchezza, ma anche differenza e imprevedibilità. »

=> Leggi l’identikit del pessimo manager

Gestire le emozioni sul lavoro significa, quindi, non solo dosare le propria emotività ma anche comprendere e prevedere quelle altrui, partendo dall’osservazione di alcuni indicatori fondamentali: la voce, la postura e la mimica del corpo.

«La mimica del viso offre l’occasione di trasformare intuizioni (il mio collega mi è sembrato di cattivo umore) o informazioni mancanti (il mio collaboratore non ha capito cosa gli sto comunicando, ma non me lo dice e me ne accorgerò troppo tardi) in dati consapevoli e certi.»

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari