5 strategie per preservare i talenti

di Teresa Barone

scritto il

Le aziende sono a caccia di professionisti nonostante la crisi: ecco come valorizzare e preservare i talenti.

Fidelizzare i talenti e preservare i top performer in azienda è una delle priorità dei responsabili delle risorse umane. Ma quali sono le strategie più efficaci per evitare che i collaboratori migliori inizino a cercare prospettive di carriera altrove?

=> Scopri le strategie per rendere felici i dipendenti

Più che prepararsi a fare controfferte nel caso in cui un dipendente altamente qualificato ricerca una allettante proposta da un’azienda competitor, sarebbe preferibile creare un ambiente di lavoro caratterizzato da professionalità, comunicazione trasparente e ottime possibilità di crescita.

Nonostante la crisi economica e la crescente disoccupazione, infatti, i professionisti con competenze specialistiche hanno sempre più opportunità a loro disposizione, una situazione che ha portato alla carenza di talenti in alcune aree aziendali e, di conseguenza, alla continua ricerca di lavoratori qualificati da parte delle aziende.

Robert Half ha individuato 5 strategie finalizzate a mantenere elevati i livelli di soddisfazione personale e professionale dei top performer attivi in azienda.

1. Mostrarsi disponibili con i dipendenti: una comunicazione aperta tra il boss e i dipendenti è il primo per fidelizzare i talenti.

2. Concedere promozioni: incoraggiare i dipendenti qualificati offrendo loro opportunità di crescita. Per questo i manager dovrebbero organizzare colloqui individuali con i lavoratori al fine di discutere insieme eventuali avanzamenti di carriera.

Benessere organizzativo => scopri perché le aziende italiane sono indietro

3. Compensazione competitiva: assicurarsi che gli stipendi e i benefici concessi ai dipendenti siano pari o leggermente al di sopra alle quote di mercato.

4. Valorizzare il lavoro dei singoli: via libera al riconoscimento delle capacità lavorative dei dipendenti, così come alla concessione di un premio (non necessariamente in denaro) per il conseguimento di un obiettivo.

5. Offrire opportunità di sviluppo professionale, anche attraverso programmi di formazione specifici per potenziare la competitività e la produttività del personale.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari