Tre profili da evitare in azienda

di Chiara Basciano

scritto il

Scopriamo quali sono i profili dei collaboratori più pericolosi per il business aziendale.

Nessuno ne è al riparo. Qualche mela marcia in azienda finisce sempre, l’importante è saper riconoscere in tempo i profili dei collaboratori che di certo finiranno per far male al business. Perché se è vero che in molti casi basta qualche tirata d’orecchi per sistemare situazioni che prendono una brutta piega, secondo Suzanne Benoit di Benoit Consulting Services ci sono tre tipi di collaboratore di cui liberarsi immediatamente, non essendovi altro rimedio possibile.

L’intoccabile. Se qualcuno, dice Benoit, si rende ingiudicabile o si allinea strettamente ad una persona potente all’interno della società, usando questa posizione per prevaricare sugli altri o ottenere un trattamento preferenziale, la situazione può essere dannosa per la vostra attività. Anche qualora il collaboratore avesse un certo potere all’interno dell’organizzazione, il consiglio è quello di allontanarlo.

L’agitatore. Colui che si muove utilizzando pettegolezzi, dicerie e insinuazioni per mettere zizzania tra i dipendenti. Anche se sembrano spesso sciocchezze, questo tipo di persona causa interruzioni ripetute nei luoghi di lavoro e lascia il segno sia sulla produttività che sull’impegno dei dipendenti. Se non dovesse capire come ci si comporta in un team di lavoro dopo un colloquio a quattr’occhi, allora è meglio allontanarlo.

=> Scopri come comportarsi con il dipendente aggressivo

Il ribelle. Nonostante la formazione e le ripetute correzioni, questo tipo di persona proprio non segue le regole e mette la vostra azienda a rischio. Quelli che la Benoit chiama “Renegade” sono i dipendenti che devono per forza fare a modo loro, mettendo spesso a rischio così i rapporti con il cliente come la sicurezza sui luoghi di lavoro. E quando altri dipendenti dovessero vedere che non tutti seguono le regole, il rischio che si corre è quello di trovarsi con più ribelli in squadra, con conseguenze facilmente prevedibili.

I Video di PMI