5 indizi che fanno un leader

di Chiara Basciano

scritto il

Come riconoscere al volo le capacità di leadership di un manager? Ecco il punto di vista di Les McKeown.

Lo scenario è di quelli conosciuti, ovvero quello di una riunione del management aziendale. Come rendersi conto in quella situazione di avere a che fare con un potenziale leader? Les McKeown dalle colonne di Inc. ha qualche suggerimento da dare, iniziando dalla differenza tra manager e leader, che starebbe tutta nella capacità di focalizzarsi su ciò che è più importante in un dato momento.

Il manager guarda lo schermo della presentazione, dice Mc Keown, mentre il leader si focalizza sulle persone, sugli sguardi nella sala, parla con loro senza tenere gli occhi fissi sul portatile o sullo smartphone. Per il secondo, la strategia complessiva ha certamente più importanza dei possibili impegni collegati direttamente alla sua posizione lavorativa. Il leader poi non recrimina se le cose vanno male, ma sa che ciò può accadere. Fa solo del suo meglio per evitare che questo possa accadere, senza cercare qualcuno su cui scaricare la colpa in un secondo momento.

=> Scopri l’importanza dell’ascolto per un leader

La leadership passa anche dalla consapevolezza del proprio aspetto, che non presenta particolari eccessi proprio perché è la rappresentazione della propria sicurezza in se stessi. E passa certamente anche dalla capacità di concentrazione, che fa sì che un vero leader non mostri agitazione, non appaia spazientito, ma anzi sia capace di ascoltare e partecipare senza dare segno alcuno di noia.

E proprio la capacità di rimanere focalizzato sugli obiettivi, anche in situazioni difficili, è l’ultima delle caratteristiche che fanno riconoscere un leader come tale. Essere pronti in qualsiasi momento della giornata, senza farsi condizionare dalla possibile stanchezza. Ecco il vero leader.