Team work: 5 dipendenti da non assumere mai

di Teresa Barone

scritto il

Cinque tipologie di collaboratori che dovrebbero essere sempre tenuti lontani da un gruppo di lavoro armonioso ed efficiente.

Quali sono i profili più temuti dai responsabili delle risorse umane? Quali le tipologie di dipendenti che è preferibile non inserire all’interno di un gruppo di lavoro? Dai consulenti del lavoro arrivano consigli utili per riconoscere, e tenere lontani, i potenziali neo assunti che potrebbero complicare la vita del capo e dei colleghi.

=> Scopr i consigli per gestire al meglio un gruppo di lavoro

Il superbo: diffidare dal candidato che sembra essere troppo pieno di sé e mostra una spiccata superbia, potenzialmente molto dannoso per l’armonia e l’efficienza di un gruppo di lavoro affiatato.

L’incontentabile: riconoscerlo non è difficile, soprattutto se in fase di colloquio sembra voler definire anche le più piccole clausole e ha da ridire su ogni minimo dettaglio, anche banale.

L’egocentrico: una pessima risorsa da inserire in un team dove la coesione è fondamentale per il conseguimento dei risultati richiesti, così come la capacità di accettare il punto di vista altrui senza voler prevaricare a tutti i costi.

Il pessimista: chi riesce a essere sempre negativo non fa bene alla squadra, compromettendo qualsiasi strategia messa in atto per motivare e ispirare i membri del gruppo.

=> Scopri quali sono i colleghi dai quali proteggersi

L’immaturo: diffidare da chi si mostra troppo superficiale e non che sembra voler ottenere il massimo rendimento con il minimo sforzo. La presenza di un collaboratore sfaccendato, seppure apparentemente capace, è deleteria per l’intero team di lavoro, con la conseguente nascita di attriti, invidie e conflitti con coloro che lavorano sodo.

I Video di PMI