5 caratteristiche del dipendente ideale

di Teresa Barone

scritto il

Come riconoscere il dipendente perfetto? Ecco cinque doti che non devono mancare in un collaboratore di fiducia.

Cosa rende un candidato degno di entrare a far parte dell’azienda e superare brillantemente le selezioni prevaricando sugli altri potenziali nuovi assunti? Ecco cinque qualità che tracciano il ritratto del dipendente ideale, talentuoso e affidabile.

=> Scopri tutti i segreti per la selezione del personale

1. Seguire la regola del 80/20 che si mette in pratica quando il 20% del dell’imput lavorativo riesce a produrre l’80 per cento dei risultati. Per mettere in pratica questo principio è indispensabile saper individuare le priorità, i compiti e i progetti ai quali dare la precedenza ogni giorno.

2. Avere faccia tosta. Il dipendente ideale deve saper proporre nuove idee e, soprattutto, lottare per realizzarla senza preoccuparsi di apparire sfacciati o arrivisti.

3. Saper reagire prontamente alle avversità, anche imparando dai propri errori  e cercando di portare a compimento un progetto nonostante le difficoltà

4. Abbracciare completamente la vision aziendale, soprattutto informandosi sempre sugli obiettivi dell’azienda e il target di riferimento. Entusiasmo e spirito di iniziativa sono due qualità indispensabili in qualsiasi ambito professionale.

=> Scopri l’identikit del pessimo candidato

5. Possedere senso dell’umorismo. Si parla della capacità di sdrammatizzare e disinnescare situazioni di tensione, ma anche della capacità di lavorare serenamente e contribuire a rendere piacevole l’ambiente di lavoro anche per capo e colleghi.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social