Un leader migliore per il 2014

di Teresa Barone

scritto il

I desideri e le richieste dei dipendenti per il nuovo anno in materia di leadership e lavoro di squadra.

Una leadership carente e contraddistinta da poca empatia e trasparenza, così come da una scarsa autorevolezza, porta inevitabilmente con sé meno fiducia e rispetto da parte dei dipendenti. Sono proprio questi ultimi a tracciare l’elenco delle qualità che non devono mancare in un capo tracciando la lista dei buoni propositi per il 2014.

=> Scopri se il tuo stile di leadership è obsoleto

Quali i sono i “passi in avanti” che i dipendenti vorrebbero veder compiere ai loro leader? Forbes ha stilato l’identikit del capo ideale prendendo in considerazione le opinioni dei lavoratori e i loro desideri per il 2014 appena iniziato. Ecco le principali richieste per il nuovo anno che i dipendenti rivolgono ai loro leader:

1.  Più collaborazione: i dipendenti vorrebbero un capo meno isolato e più orientato alla collaborazione, perfettamente integrato con i membri del suo team in modo da rendere il lavoro di tutti maggiormente efficace.

2. Mentorship: i membri di una squadra hanno bisogno di un mentore affidabile e capace, in grado di motivare ciascun componente e promuovere il lavoro e l’impegno di tutti.

3. Identità solida: rafforzare la propria identità rappresenta un altro impegno da rispettare per molti leader. Secondo i dipendenti, infatti, poter contare su una guida solida e coerente è uno dei presupposti fondamentali per riuscire a lavorare in armonia e acquisire una buona dose di fiducia in sé stessi.

4. Innovazione: saper identificare le nuove tendenze del settore e rendersi disponibili al cambiamento rappresenta una qualità indispensabile per un capo, così come la capacità di farsi portavoce delle esigenze del proprio team.

=> Vai al test che misura la leadership

5. Entusiasmo: un leader appassionato ed entusiasta svolge un ruolo decisivo nel potenziamento della produttività, riuscendo a migliorare le performance di collaboratori e dipendenti.