Manager con doti da leader

di Teresa Barone

scritto il

Come scovare un potenziale nuovo manager in possesso di spiccate doti di leader: ecco tre qualità da tenere in considerazione.

Quando i responsabili delle risorse umane devono scovare nuovi talenti destinati a occupare posizioni manageriali, il processo di selezione può trasformarsi in un percorso a ostacoli.

=> Scopri se il tuo stile di leadership è obsoleto

Stando a quanto rivela la canadese SIOP (Society for Industrial and Organizational Psychology), la maggior parte delle aziende a livello mondiale lamenta evidenti difficoltà nell’individuare e assumere nuove risorse con spiccate doti da leader.

Possedere ottime capacità di leadership rappresenta un requisito fondamentale per occupare una posizione manageriale, tuttavia i datori di lavoro non sono sempre in grado di individuare nei candidati le qualità necessarie per guidare una squadra al meglio, coinvolgendo i dipendenti e contribuendo in questo modo al successo dell’azienda.

Quali sono le doti di leadership che i selezionatori devono cercare nelle nuove risorse?  Forbes ne individua tre in particolare:

1. Integrità: essere capaci di mantenere la parola data e mostrarsi coerenti rappresentano due qualità che non devono mancare in un manager.

2. Capacità di giudizio: possedere ottime abilità decisionali significa non solo fare la scelta giusta, ma anche saper ammettere gli errori compiuti ed essere disposti a rimediare.

=> Vai al test che misura la leadership

3. Vision: trasmettere e comunicare agli altri la propria vision aziendale, completa di valori e ideali, è uno dei compiti più importanti per un manager.