Ridere per lavorare bene

di Chiara Basciano

scritto il

Una tesi evidenzia l'importanza dell'umorismo nella vita lavorativa

Saper affrontare la vita con umorismo non solo aiuta a vivere bene ma rende più intelligenti. Ad affermarlo è Scott Weems che con il suo libro “Ha! The Science of When We Laugh and Why” costruisce una teoria secondo cui l’umorismo per combattere lo stress lavorativo è un’arma potente.

=> Vai a benessere e produttività

Citando esperimenti fatti in tutto il mondo dimostra che non è solo l’atteggiamento positivo ad aiutare ma anche una sana risata può migliorare il proprio rapporto con il lavoro. Dagli esperimenti fatti a Tel Aviv del 1976 si evince per esempio che ascoltare uno spettacolo comico alla radio prima di un test aumenta la creatività del 20%. O ancora nel 1987 nell’Università del Maryland hanno scoperto che guardare una commedia aiuta a sviluppare le capacità di problem solving.

=> Scopri le tecniche di rilassamento

L’umorismo mette nella giusta disposizione d’animo e riesce ad attivare parti del cervello che altrimenti rimarrebbero “inattive” a causa dello stress. Aiuta inoltre a vedere le cose dalla giusta distanza, senza farsi coinvolgere dalle problematiche del lavoro in maniera negativa. Crea una mente flessibile, adatta alla risoluzione dei problemi, e induce a sviluppare la creatività.

=> Leggi la ricerca del CRF Institute

Infine Weems evidenzia la differenze fondamentale tra umorismo e sarcasmo. Laddove il primo è un toccasana il secondo risulta deleterio, creando un’atmosfera ipercritica, dannosa per il lavoro come per la vita privata.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari