Salute e benessere in azienda

di Chiara Basciano

scritto il

Costruire un ambiente di lavoro sano e soddisfatto ha notevoli ritorni economici

Il buon senso viene supportato dai dati: meglio si sta a lavoro più si produce. L’ultima indagine rivolta allo studio dell’importanza del benessere sul posto di lavoro è stata effettuata da Johnson & Johnson ed evidenzia soprattutto la diminuzione degli incidenti durante le ore lavorative in ambienti che hanno a cuore la salute dei dipendenti.

=> Scopri i posti di lavoro più amati

Se si promuove un tipo di vita sano, grazie ad un certo di tipo di alimentazione e all’attività fisica il ritorno sarà anche economico. Le aziende che aiutano i lavoratori a stare bene vedranno sensibilmente diminuire l’assenteismo e beneficeranno di un ambiente positivo.

=> Leggi produzione e benessere

Nel dettaglio, secondo lo studio, gli incidenti professionali causati da negligenze si ridurrebbero di un quinto, mentre l’assenteismo diminuirebbero di un decimo. “La salute dei lavoratori non può essere considerata separatamente dalla salute dell’azienda”, con questa frase Johnson & Johnson evidenzia l’importanza nei confronti di un tema così delicato.

=> Vai alla professione di analogista

Naturalmente è da prendere in considerazione sia la salute fisica che mentale, infatti un buon posto di lavoro deve tener presente la soddisfazione di ogni lavoratore e deve puntare a far sentire ogni singolo parte di un tutto. In questo modo il lavoro sarà svolto con dedizione e i benefici saranno più che evidenti, esiste infatti una stretta correlazione tra soddisfazione del lavoratore e soddisfazione del cliente. In questa prospettiva la salute deve essere considerata parte della gestione dei rischi, e quindi fare parte di un piano organizzativo ad ampio raggio.

I Video di PMI