Cibi VS stress

di Chiara Basciano

scritto il

Utilizzare il cibo per combattere gli stati d'ansia e lo stress causati dal troppo lavoro

Manca poco alle agognate vacanze e allora per resistere ai calori e combattere lo stress derivante dalla stanchezza accumulata durante l’anno ecco qualche consiglio per nutrirsi nel modo giusto.

=> Vai alla dieta ideale

Nonostante sia un periodo nero per i latticini, messi all’indice per l’effetto negativo che hanno sul corpo, arriva uno studio condotto dall’università tedesca di Trier che dimostra come i fosfolipidi del latte portino ad un miglioramento della memoria e della capacità sia psicologica che endocrina di reagire allo stress.

=> Scopri come mantenersi in forma

Un’altro studio, stavolta americano, dimostra come l’assunzione di 40 grammi di cioccolato fondente al giorno per due settimane riduca i livelli dell’ormone dello stress in persone particolarmente ansiose e come il pistacchio abbassi il colesterolo e tenga sotto controllo lo stress. D’altronde la frutta secca ha molti aspetti positivi, due noci al giorno, per esempio, contrastano gli effetti biologici legati allo stress. Il potere benefico del vino è cosa nota, l’Università di Madrid dimostra come abbia un effetto positivo su depressione, ansia e stress.

=> Leggi l’importanza della pausa pranzo

Il potere antiossidante del limone rigenera mente e corpo e le lenticchie depurano, inoltre il magnesio in esse contenute ha potere rilassante. Il colore viola è sinonimo di antocianine che proteggono contro le malattie cardiovascolari, migliorano la chiarezza mentale, neutralizzano lo stress ossidativo, quindi largo al cavolo viola. Infine lo yogurt rigenera la flora intestinale e favorisce la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore prodotto anche nel cervello, e consumare tisane, in particolare valeriana e melissa, è molto rilassante.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari