Gestire i dipendenti troppo emotivi

di Teresa Barone

scritto il

Consigli ai manager per gestire i ?dipendenti dalla lacrima facile?.

Come comportarsi con i dipendenti di lacrima facile? Può capitare, infatti, che in seguito a un contrasto tra colleghi, o alla ricezione di un feedback negativo, un collaboratore non riesca a trattenere le lacrime sfogandosi apertamente anche in presenza del capo.

=> Scopri come guadagnarsi la lealtà dei dipendenti

Una situazione speso non facile da gestire da parte del manager, che dovrebbe sempre sforzarsi di comportarsi come un capo e non come un amico senza tuttavia mostrarsi eccessivamente autoritario, o punitivo.

Il primo consiglio è quello di cercare di mantenere un rapporto professionale con tutti i dipendenti indipendentemente dal loro stato d’animo o dal loro temperamento.

Mai fare marcia indietro anche se una critica esposta nei confronti del dipendente ha “causato” una reazione di pianto, sottolineando come il rimprovero è rivolto non alla persona ma al lavoro svolto.

Se si deve rimproverare un dipendente particolarmente sensibile, è preferibile cercare di stemperare la tensione per evitare che la conversazione stimoli le lacrime dell’interlocutore, interrompendo il dialogo nel caso in cui la situazione degeneri.

=> Scopri l’identikit del capo perfetto

In ogni caso, un singolo episodio di pianto non deve portare a classificare il dipendente come eccessivamente emotivo o instabile, evitando di esprimere giudizi avventati.