Insegnare la cultura aziendale a chi lavora da remoto

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco come insegnare la cultura aziendale ai venditori che lavorano da remoto, qualcosa di indispensabile per raggiungere il successo.

Non si può negare che ci voglia una certa personalità per avere successo nelle vendite, ma nonostante i loro attributi unici i venditori sono dei dipendenti aziendali, anche se magari lavorano da remoto. Ciò rende facile l’isolamento e con questo atteggiamento negativo il team di vendita potrebbe separarsi dall’organizzazione. Ecco perché ci vuole una certa cultura aziendale.

=> Scopri come costruire la cultura aziendale

I dirigenti dovrebbero dunque implementare un tipo di cultura inclusiva nella propria azienda, semplicemente impegnandosi per l’impegno dei dipendenti. Questo impegno solitamente comprende:

  • comunicazione a livello aziendale, nello specifico far sapere che tutti i dipendenti sono uguali;
  • inclusione: trovate un modo per unire i membri di diversi team all’interno dell’azienda, coinvolgendoli indipendentemente dal reparto in cui operano;
  • supporto: i venditori sono spesso autosufficienti ma hanno ancora molto bisogno di sostegno da parte dei loro leader una volta ogni tanto;
  • tutoraggio: come qualsiasi altro dipendente, anche i venditori hanno bisogno di imparare cose nuove e anche di sentirsi parte dell’organizzazione;
  • riconoscimento: la maggior parte delle imprese premia i propri venditori quando mettono a segno una grossa vendita;
  • autonomia: è importante rendere i venditori autonomi e includerli in eventi aziendali.

=> Leggi come creare l’ambiente di lavoro perfetto