Settembre: nuovo anno stessa vita

di Chiara Basciano

scritto il

Post vacation blues: un malessere che colpisce la metà degli italiani

Ormai il lavoro è ripreso a pieno ritmo per quasi tutti, eppure sono ancora tantissimi gli italiani che stentano a decollare, essendo preda del post vacation blues.

=> Leggi come combattere lo stress da rientro

Uno stato d’animo che prostra e rende improduttivi, causato da un rientro dalle vacanze a cui non ci si sente mai pronti. Senso di stanchezza, difficoltà di concentrazione, mal di testa, sensazione di stordimento, confusione, attivazione neurofisiologica con tachicardia, iper-sudorazione, dolori muscolari, perdita di entusiasmo, irritabilità e chiusura relazionale sono i vari aspetti della sindrome da rientro.

=> Scopri lo stress pre partenza

Secondo le analisi il rientro è traumatico per un italiano su due e genera stati di ansia e depressione. Già durante gli ultimi giorni di vacanza ci si ritrova a pensare a quando si tornerà alla solita routine e le preoccupazioni maggiori riguardano il ritorno al lavoro per il 47%, il ritorno alla vita pendolare per il 32% e la sveglia del mattino per il 21%. Nel dettaglio gli elementi legati al lavoro che mettono in maggior disagio sono: l’idea di tornare a chiudersi in un luogo fisico per lavorare (29%), le incomprensioni con colleghi e datori di lavoro (23%), l’ansia da risultati (18%) e lo stress degli spostamenti (15%).

=> Vai al cibo contro lo stress

Non bisogna però lasciarsi prendere dallo sconforto, col tempo si riacquista la routine e si ritrova l’energia che sembra volata via con il rientro in città. Per aiutare una lenta ripresa gli esperti consigliano di bere molto e mangiare bene. Sembrano consigli scontati, ma curando il corpo si cura la psiche.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?