Creare una cultura del lavoro positiva

di Teresa Barone

scritto il

Consigli per creare relazioni proficue e sincere con i collaboratori, allontanando negatività e stress.

Dipendenti sempre impegnati ed efficienti, manager aperti al dialogo e in grado di motivare costantemente i propri collaboratori favorendo produttività e benessere. Questi gli elementi distintivi di un ambiente di lavoro caratterizzato da ottimismo e privo di negatività.

=> Scopri come guadagnarsi la lealtà dei dipendenti

Ma quali sono le strategie più efficaci per creare una cultura del lavoro positiva?

Se è vero che la presenza di un capo dispotico, arrogante e poco apprezzato rappresenta una delle principali cause di “dimissioni volontarie”, è fondamentale capire quali armi sono disposizione del management per costruire un ambiente lavorativo sereno e produttivo.

Molto importante per evitare che l’ambiente di lavoro diventi più stressante che positivo, ad esempio, è cercare di valorizzare i buoni risultati ottenuti dai dipendenti con intensità ed entusiasmo, che invece spesso caratterizza solo  le azioni di rimprovero e l’invio di feedback negativi.

Il rapporto tra un superiore e i suoi dipendenti deve necessariamente basarsi sulla fiducia, un valore che deve essere assolutamente bidirezionale.

=> Scopri l’identikit del capo perfetto

Senza dubbio utile è anche sostituire un freddo saluto quotidiano con un gesto più caloroso: un comportamento che aiuta il manager a stabilire una relazione solida e duratura con ciascun collaboratore. Il medesimo risultato si ottiene evitando di mettere da parte la sana cortesia, sforzandosi di dire apertamente grazie quando serve o, più semplicemente, ricordandosi di augurare “buon lavoro” al proprio gruppo.