Dirigenti, quadri, impiegati: un rapporto controverso

di Teresa Barone

scritto il

Uno studio recente analizza le relazioni tra manager, quadri e impiegati scoprendo il segreto per avere una forza lavoro soddisfatta e motivata.

Un elevato turnover dei dipendenti può compromettere il business: se tra le cause dell’insoddisfazione vi sono conflitti ricorrenti tra gli impiegati e i quadri, per limitare i danni è necessario indagare sul rapporto tra questi ultimi e i loro manager.

=> Leggi gli approfondimenti sui quadri aziendali

Uno studio recente condotto dalla Vanderbilt University sostiene, infatti, che il segreto per mantenere alto il livello di soddisfazione dei dipendenti è proprio agevolare un rapporto sereno e collaborativo tra i quadri e i loro supervisori.

L’indagine, portata avanti interpellando un campione di 1527 dipendenti a tempo pieno attivi in 94 strutture alberghiere degli Stati Uniti e del Canada, ha riscontrato che le relazioni tra i quadri aziendali e coloro che lavorano a livelli più bassi riflette il legame tra il “middle management” e i dirigenti.

Sono proprio questi a rappresentare un modello di comportamento per  questa categoria di lavoratori subordinati, tanto da poter affermare che maggiore è la soddisfazione di questi ultimi verso i loro manager, maggiore sarà il gradimento degli impiegati verso i quadri.

=> Leggi come cresce la sfiducia verso i manager

Gli studiosi che sostengono questa teoria, inoltre, affermano che questo rapporto causa-effetto si evidenzia maggiormente nel mondo femminile.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari