Dire grazie sul lavoro: le regole d?oro

di Teresa Barone

scritto il

L?importanza di mostrare gratitudine a dipendenti e collaboratori e gli errori da evitare.

Mostrare gratitudine in ambito lavorativo è fondamentale, soprattutto se la riconoscenza è diretta ai dipendenti, ai collaboratori o ai membri del team che si dirige, al fine di stimolarli a dare sempre il meglio e a mantenere sempre alto il livello di motivazione.

=> Le parole chiave della leadership

Anche dire un semplice “grazie”, tuttavia, nasconde insidie e può rivelarsi controproducente se non si rispettando alcune regole che consentono di evitare gli errori più comuni, spesso ignorati o sottovalutati.

Se si deve ringraziare un dipendente, ad esempio, è importante farlo in modo tempestivo senza rimandare o tergiversare, rischiando di sminuire i benefici di questo gesto. Chi riceve un qualsiasi segno di gratitudine in ritardo, infatti, può pensare che i suoi sforzi non sono stati apprezzati in modo adeguato.

=> Idee per concedere incentivi ai dipendenti

L’effetto di un grazie comunicato via email o attraverso altri canali virtuali non potrà mai eguagliare la gratitudine espressa a voce, o scritta di proprio pugno rigorosamente a mano.

Infine, il ringraziamento dovrebbe essere sempre seguito da una richiesta di cortesia: “come  posso ricambiare il favore?”.

 

I Video di PMI