Lavoro in ufficio e distrazioni pericolose

di Redazione PMI.it

scritto il

Le peggiori cause di deconcentrazione sul lavoro svelate da un?indagine.

Non sono solo le chiacchiere con i colleghi o pause caffè troppo lunghe a far perdere tempo prezioso in ufficio, causando un calo delle prestazioni e una qualità del lavoro che diventa progressivamente scadente.

=> Scopri come sarà il lavoro del futuro

Una recente infografica realizzata da Yast negli USA, ad esempio, svela come spesso i motivi che si celano dietro gli “sprechi di tempo” sul lavoro debbano essere cercati tra le attività strettamente legate alle mansioni professionali: il 47% degli intervistati, infatti, punta il dito contro riunioni e meeting organizzati pressoché quotidianamente, anche quando non sono giustificati da ragioni effettivamente valide.

Se per il 23,4% è la socializzazione con i colleghi a provocare distrazione, il 69% ammette di impiegare buona parte del tempo in ufficio per cercare un nuovo lavoro.

Dando un’occhiata ai dati relativi all’utilizzo della Rete e dei social network in orario di lavoro, al primo posto tra le distrazioni compare Facebook, seguito da LinkedIn, Yahoo, Google, Twitter e Pinterest.

=> Consigli per lavorare in un ufficio open space

Il social in blu, ad esempio, viene abitualmente “visitato” dal 77% dei lavoratori in orario d’ufficio, sottraendo anche fino a due ore di lavoro ogni giorno.