Se il boss ti odia?

di Chiara Basciano

scritto il

Qualche consiglio su come rendere migliore la relazione con un capo difficile

Malumori e tensioni sul posto di lavoro ci sono tutti i giorni e in tutti i settori. Spesso si possono creare difficoltà di comunicazione tra manager e dipendenti, purtroppo anche per questioni caratteriali e non strettamente lavorative.

=> Leggi come affrontare un cattivo manager

I manager che non sanno gestire la loro emotività e le loro antipatie non sono certamente buoni manager ma possono sempre capitare. Se ci si trova in una situazione difficile non si possono cambiare molto le cose ma gli esperti danno qualche consiglio per gestire il lavoro quotidiano.

=> Scopri il cattivo dirigente

Prima di tutto bisogna dimostrarsi umili e chiedere al proprio manager un feedback su quello che si sta facendo, molti nodi verranno al pettine e potranno essere sciolti, si conoscerà il suo punto di vista e magari si capirà anche se davvero si sta sbagliando qualcosa. L’ideale poi sarebbe mettere le carte in tavole e svelare le difficoltà. In questo caso però il tono è la cosa più difficile da centrare. Non bisogna sembrare accusatori o vittimisti ma semplicemente cercare di chiedere quale sia il problema con frasi del tipo «Ho l’impressione che il mio lavoro non la soddisfi, potrei capire come migliorarlo e come stabilire una relazione di lavoro soddisfacente per entrambe?».

=> Vai al mobbing certificato

Inoltre è importante non rimanere esclusi e rafforzare le relazioni con i propri colleghi, non lamentandosi mai del proprio capo, anzi, cercando di metterne in evidenza i lati positivi, in modo da creare un clima ottimista. Naturalmente questi consigli possono funzionare in una situazione standard, non particolarmente grave, in caso di vero e proprio mobbing diventa tutto molto più complesso.

I Video di PMI