Il semestre nero

di Chiara Basciano

scritto il

Aumentano i casi di suicidio dal 2012 ad oggi per cause legate al lavoro.

Si sente parlare a giorni alterni di fine della crisi, di dati positivi e di ripresa economica, eppure gli imprenditori sentono ancora tutto il peso della situazione stagnante. A dimostrarlo i dati allarmanti sui suicidi monitorati dall’Osservatorio “Suicidi per crisi economica”, istituito nel 2012 da Link Campus University di Roma.

=> Leggi la crisi che uccide

Secondo quanto reso noto l’ultimo semestre è stato il più difficile fino ad adesso mai registrato. Andando a guardare i numeri, sono stati contati 121 suicidi nei primi 6 mesi 2015, 560 i suicidi per motivazioni economiche dal 2012 a oggi, 320 i tentati suicidi, con una crescita del 48%.

=> Scopri come affrontare la crisi

Le zone che maggiormente risentono della situazione sono il Nord-Est e il Sud, nel dettaglio Veneto e Campania, mentre le province con il numero maggiore di vittime sono Venezia, Padova, Napoli, Salerno e Milano. La tipologia di persone più colpite sono invece gli imprenditori.  Per il direttore dell’Osservatorio sui Suicidi dell’Università degli Studi Link Campus University, Nicola Ferrigni «Tali dati confermano le drammatiche difficoltà, nonostante i recenti interventi legislativi in favore delle aziende, che vive oggi l’imprenditoria italiana, vittima non solo della generale crisi economica ma anche di una elevata pressione fiscale, inadeguata e controproducente per le imprese, soprattutto in questo momento storico».

=> Vai ai dati di aprile

Allarmante anche il dato sull’età, che si abbassa sempre di più,  infatti i 35-44enni sono passati dal 21,7% al 28,9% dei casi e sono aumentati i casi degli under 35. Interessante a tal proposito la considerazione di Ferrigni «L’aumento qui considerato fa pensare che l’ammortizzatore sociale rappresentato dalla famiglia, che negli ultimi anni ha sostituito quello sociale erogato dallo Stato e permesso fino a ora al sistema di restare in piedi, vada progressivamente esaurendosi».

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari