Troppi viaggi di lavoro? Salute a rischio

di Teresa Barone

scritto il

Rischi e possibili conseguenze negative per chi viaggia spesso per lavoro.

“Iper-mobilità”: partire spesso per motivi di lavoro, passando da un volo all’altro senza tregua, rappresenta la quotidianità per molti lavoratori, manager o professionisti chiamati a viaggiare per gran parte della loro vita professionale.

=> Scopri come fare viaggi di lavoro senza stress

Un’attività stancante anche se stimolante che, secondo una ricerca, nasconde non poche insidie. Uno studio pubblicato rivista Environment and Planning, realizzato da  Scott A. Cohen della Surrey University in Inghilterra e Stefan Gössling attivo presso la Linnaeus University in Svezia, mette in luce i possibili rischi per la salute.

Si parla di problematiche di carattere fisico, psicologico e sociale: non solo affaticamento, patologie gastrointestinali e sistema immunitario indebolito, infatti, ma anche notevole stress causato dall’inevitabile accumulo di lavoro arretrato con lo sviluppo di uno stato d’ansia costante.

Dal punto di vista relazionale, infine, a fare le spese di una vita così frenetica passata lontano dagli affetti sono proprio la famiglia (soprattutto per quanto concerne la cura dei figli) e le relazioni sociali.

=> Leggi come fare previsioni sui viaggi d’affari

Secondo i ricercatori, inoltre, a causa dell’aumento dei viaggi di lavoro l’impatto potrebbe essere negativo per una buona fetta della popolazione.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari