Assumere il primo dipendente

di Teresa Barone

scritto il

Consigli e strategie per selezionare e assumere il primo dipendente senza commettere errori.

Per le imprese nate da poco e i professionisti che vogliono farsi affiancare da risorse qualificate, arriva prima o poi il giorno di selezionare e assumere il primo dipendente. Un momento delicato che, soprattutto per chi non ha esperienza nelle risorse umane, può rappresentare una sfida piena di insidie.

=> Scopri come trovare il nuovo dipendente perfetto

Come essere sicuri di fare la scelta migliore e non pentirsi? Come assicurarsi i talenti più qualificati evitando che siano attratti dalle aziende concorrenti? Il primo aspetto da valutare riguarda le reali necessità aziendali e la definizione precisa del ruolo da affidare alla nuova risorsa, chiarendo quali potrebbero essere le mansioni e le funzioni che il nuovo dipendente andrebbe a svolgere.

Fondamentale, inoltre, è stabilire sia quali saranno i vantaggi economici che deriveranno dal lavoro del neo-assunto, sia la spesa da affrontare per garantirgli compenso, eventuali contributi e tutte le garanzie del caso.

=> Scopri gli errori comuni in fase di assunzione

Sebbene un’impresa alle prime armi non possa contare su un budget illimitato, è certamente utile proporre un programma di gratifiche (non semplicemente economiche) che consenta al dipendente promuovere la sua crescita personale e restare fedele al datore di lavoro il più tempo possibile.  

 

I Video di PMI