Scovare e assumere candidati ?passivi?

di Teresa Barone

scritto il

Spesso i talenti più qualificati sono quelli che non cercano lavoro: ecco come trovarli, e assumerli.

Non sempre i talenti più qualificati per una determinata posizione sono quelli che inviano la loro candidatura o rispondono a un annuncio di lavoro: spesso, infatti, le risorse fortemente ricercate dalle aziende sono proprio i candidati “passivi” che non cercano un nuovo posto di lavoro pur possedendo tutti i requisiti e le qualifiche adeguate a ricoprire un ruolo specifico.

Sono talenti preziosi da assumere anche in virtù della loro tendenza a permanere a lungo all’interno della stessa azienda, una caratteristica che generalmente molto apprezzata.

Per attirare candidati che non stanno cercando di trovare o cambiare impiego possono essere utilizzate alcune strategie efficaci, ad esempio indagando sulle conoscenze dei collaboratori e partendo proprio dall’interno della propria azienda.

Molto utile può rivelarsi, inoltre, sfruttare la pubblicazione di articoli specifici su blog e social media in grado di stimolare l’attenzione e la condivisione da parte di “lettori” interessati.

=> Lavoro: ricerca e selezione sempre più social

Sempre al mondo digitale appartiene LinkedIn, il social del professionisti che raccoglie curriculum vitae dettagliati e raggruppa profili a seconda delle loro competenze, interessi, settori di attività. 

 

I Video di PMI