Un post in meno

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Selfie e lavoro, i danni sulla carriera.

Dopo un selfie ci si domanda sempre come sia venuto, si controlla e spesso si posta tramite i social, una procedura normale che permette di condividere momenti belli della propria vita, tutto normale l’importante che non si fa sul lavoro.

Social media e impatto sul lavoro

Purtroppo l’abitudine di farsi i selfie ovunque e sempre fa dimenticare i limiti di alcuni ambienti, sul lavoro infatti si rischia anche il lavoro. Nello specifico se il selfie può in qualche modo rivelare metodi e/o strumenti di produzione dell’azienda e violare il codice civile, l’autore del selfie può essere licenziato. Non dimentichiamo inoltre che sono punibili anche i casi nel quale il post o la foto offende il lavoro o il proprio capo. Infine è importante ricordare che sono molteplici i casi di licenziamento dopo la pubblicazione di una foto, nel quale i Giudici riteneva le pubblicazione offensive e lesive dell’immagine dell’azienda.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!