Migliorare il processo di assunzione

di Teresa Barone

scritto il

Aspetti della selezione su cui bisognerebbe focalizzare la propria attenzione per reclutare talenti qualificati.

Il processo di selezione non si esaurisce con la valutazione del Curriculum Vitae e il successivo colloquio di lavoro.

=> Selezione del personale: 10 errori da evitare 

Si tratta di un insieme di attività che spesso mettono in crisi chi si occupa di reclutare nuove risorse, infatti tra i passaggi richiesti compare la comunicazione diretta con i candidati per tenerli aggiornati sull’andamento della selezione, soprattutto se strutturata in più fasi.

Per non rischiare di dover affrontare ulteriori difficoltà, è preferibile creare annunci di lavoro strategici che non rischino di scoraggiare anche i candidati più qualificati, soprattutto se eccessivamente ricchi di elenchi di requisiti e di responsabilità. Secondo molti esperti, ad esempio, è importante sottolineare ciò che l’azienda può fare i potenziali dipendenti.

Determinante, inoltre, è cercare di adattare la personalità al lavoro proposto, più che concentrarsi sul possesso di determinate competenze che possono sempre essere acquisite. Non altrettanto si può dire del temperamento e dei tratti caratteriali dei candidati, che possono tuttavia rivelarsi strategici soprattutto per lo svolgimento di alcune mansioni che prevedono il contatto con il pubblico.

Il colloquio vero e proprio, infine, dovrebbe focalizzare l’attenzione non solo sull’analisi e la verifica delle competenze ma anche sulla valutazione di alcune soft skills importanti, come la motivazione e l’intelligenza emotiva che possono essere svelate ponendo ai candidati le domande giuste.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali