Abbracciare la trasformazione

di Chiara Basciano

scritto il

La trasformazione, da quella del singolo a quella del mondo, quello che le aziende possono fare.

Ogni azienda ha un proprio percorso che può essere più o meno lineare. A volte si parte da un punto per arrivare a quello opposto, crescendo e prendendo strade inaspettate. Durante la vita aziendale il manager però deve essere sempre una guida sicura, capace di abbracciare la trasformazione.

=> Vai a innovazione e trasformazione

Trasformarsi vuol dire captare i segnali che giungono dal mondo del mercato, imparare a stabilire relazioni con partnership adeguati e prendere spunto dagli altri. L’azienda è un sistema complesso fatti di persone e ognuno può dare il proprio contributo. Il compito del manager è dare valore ad ogni membro del team, senza aver paura di ascoltare le opinioni altrui.

=> Leggi le strategie del cambiamento

La trasformazione è un processo che può essere lento o veloce, l’importante è che sia sempre accettato da tutti, per questo la comunicazione diventa fondamentale. Ogni comparto deve essere parte del processo, sentendolo proprio e mettendo le proprie energie per realizzarlo. La trasformazione può essere anche solo individuale, nel senso che ogni dipendente deve avere la possibilità di avere un’evoluzione e per questo il manager deve favorire i passaggi attraverso una formazione dedicata e puntando al miglioramento del singolo.

=> Scopri come gestire la trasformazione

Ma uno sguardo ancora più largo deve essere rivolto al mondo, ogni azienda infatti ha la possibilità di incidere in qualche mondo, semplicemente mettendo in atto un cambiamento culturale, sia esso dedicato all’attenzione alle diversità o anche a quella per l’ambiente. La possibilità di far cambiare punto di vista è un tassello in più che aggiunge valore all’impresa stessa.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI