Governo, varati provvedimenti taglia leggi

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Il Consiglio dei Ministri ha varato gli ultimi tre provvedimenti "taglia leggi" di semplificazione: eliminati oltre 168mila atti normativi e oltre 205mila provvedimenti non normativi.

Il Ministero per la Semplificazione, affidato a Roberto Calderoli, è riuscito – nonstante la crisi di Governo in atto – a far approvare gli ultimi provvedimenti “taglia leggi” nel corso dell’ultimo consiglio dei ministri.

Sono bastati 15 minuti per varare i tre
provvedimenti
, che hanno abrogato oltre 168.500 norme, considerate obsolete o ridondanti.

Si tratta di atti normativi primari e
secondari, ai quali dovranno essere aggiunti altri 205mila
provvedimenti non normativi
, che sono stati identificati per subire
quanto prima la stessa sorte.

Dal momento dell’insediamento, il Ministero ha mirato a tagliare oltre
410mila atti, portando le norme
vigenti a circa diecimila unità.

Le 410mila norme abrogate tengono conto anche dei predetti 205 mila atti di natura non normativa, individuati nella banca dati della Cassazione, che
verranno automaticamente espunti dal corpus normativo senza passare
per una abrogazione esplicita
.

I Video di PMI

Legge di Bilancio: l’iter istituzionale