Dichiarazione dei diritti di Internet: aperta la consultazione

di Alfredo Bucciante

scritto il

La Commissione per i diritti e i doveri in Internet, istituita su iniziativa della Presidenza della Camera dei Deputati e composta da 10 parlamentari e 13 esperti del settore, ha recentemente varato la bozza di una Dichiarazione dei diritti in Internet.

Dopo che la bozza è stata redatta e presentata, ci troviamo ora nella fase delle consultazioni aperte ai cittadini, che possono accedere al sito dei Media Civici per contribuire con le proprie opinioni. Queste verranno raccolte fino a febbraio.

=> Diritti Internet: aperta la consultazione

L’Italia si pone quindi in una posizione di avanguardia rispetto a questo tema, seppure nella consapevolezza che si tratta di un argomento necessariamente transnazionale. Anche per questo, la bozza della dichiarazione è stata consegnata ai rappresentanti dei Paesi dell’Unione Europea, per un confronto più ampio.

La bozza della Dichiarazione (pdf) si compone di un preambolo e di 14 punti, ciascuno con un titolo che richiama un corrispondente diritto o tutela per chi usufruisce della Rete.