TASI 2014 Roma: importi, scadenze e detrazioni

di Teresa Barone

scritto il

Entro il 16 ottobre i romani dovranno versare la prima rata della TASI: ecco aliquote, detrazioni e stime di spesa.

La TASI 2014 nella Capitale si pagherà entro il 16 ottobre, una scadenza che riguarda il versamento della prima rata dell’imposta sui servizi indivisibili mentre il saldo è previsto per dicembre. Stando alle stime ciascuna famiglia che risiede a Roma dovrà sborsare in media 101 euro, un importo determinato tenendo conto dell’aliquota base sulle prime case fissata al 2,5 per mille. Secondo quanto deliberato dall’Assemblea Capitolina, inoltre, per le abitazioni in affitto a pagare saranno sia i proprietari sia gli inquilini, chiamati a versare rispettivamente l’80% e il 20% del totale.

=> TASI vs. IMU: tasse a confronto

Aliquote

Se per le abitazioni principali l’aliquota è pari al 2,5 per mille, per le case di lusso e i fabbricati rurali a uso strumentale corrisponde all’1 per mille. Per le seconde case e gli altri immobili l’aliquota è par allo 0,8 per mille.

Detrazioni

Per quanto concerne le detrazioni, invece, il Comune prevede:

  • 110 euro di detrazione (immobili con rendita iscritta in catasto fino a 450 euro).
  • 60 euro di detrazione (immobili con rendita compresa tra 451 euro e 650 euro).
  • 30 euro di detrazione (immobili con rendita catastale compresa tra 651 euro e 1500 euro).

=> TASI a Roma nel bilancio 2014

Come versare la TASI

La TASI può essere pagata utilizzando un bollettino postale o il modello F24.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio