ASpI e mini ASpI: determinazione e aliquote 2014-2017

di Noemi Ricci

scritto il

Calcolo degli importi di ASpI e mini ASpI da liquidare in funzione dell'effettiva aliquota di contribuzione per gli anni 2014, 2015, 2016, 2017 comunicati dall'INPS.

Con la Circolare numero 101/2014, l’INPS ha fornito le indicazioni e le aliquote di contribuzione necessarie per il calcolo degli importi di ASpI e mini ASpI per gli anni 2014, 2015, 2016, 2017.

=> ASPI: la nuova assicurazione per l’impiego

Quadro normativo

Tale indicazione interessa le tipologie di lavoratori per i quali la Riforma del Lavoro Fornero (Legge 28 giugno 2012 n. 92) , ha previsto l’estensione della nuova indennità di disoccupazione ASpI ad alcune tipologie di lavoratori che in precedenza non rientravano nel campo di applicazione dell’assicurazione contro la disoccupazione:

  • soci lavoratori delle cooperative di cui al D.P.R. n. 602 del 1970, con rapporto di lavoro subordinato;
  • personale artistico, teatrale e cinematografico, con rapporto di lavoro subordinato.

La Riforma Fornero ha però disposto che tale estensione avvenisse con un allineamento graduale del contributo ASpI all’aliquota contributiva ordinaria ASpI dell’1,61% (1,31% + 0,30%) per gli anni dal 2013 al 2017 (Decreto attuativo n. 79412 del 18 febbraio 2014 emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto col Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 118/2014).

=> Disoccupazione ASPI: moduli e procedura

Istruzioni INPS

Con la Circolare n. 101 l’INPS fornisce le istruzioni attuative del Decreto interministeriale n. 79412/2014 specificando:

  • l’ammontare dell’aliquota e della prestazione;
  • le modalità di calcolo della prestazione in presenza di contribuzione piena e di contribuzione ridotta nel periodo di riferimento;
  • le istruzioni operative e gli aspetti procedurali per la gestione delle domande anno 2014 liquidate con percentuale relativa all’anno 2013.

Aliquote e prestazioni

Per quanto concerne l’ammontare dell’aliquota e della prestazione, le indennità ASpI e miniASpI sono liquidate in misura proporzionale all’aliquota effettiva di contribuzione, ovvero in determinate percentuali della misura delle indennità calcolate ai sensi dei commi da 6 a 9 e da 20 a 22  dell’art.  2  della  legge  28 giugno 2012, n. 92. Più in particolare:

  • con riferimento all’anno 2014 l’importo è pari al 40% della misura delle indennità;
  • con riferimento all’anno 2015 l’importo è pari al 60% della misura delle indennità;
  • con riferimento all’anno 2016 l’importo è pari all’80% della misura delle indennità;
  • con riferimento all’anno 2017 l’importo è pari al 100% della misura delle indennità.

Per ulteriori informazioni consultare la Circolare INPS n.101/2014.

I Video di PMI

Reddito di cittadinanza: requisiti e sussidio