Spesometro, IMU, UNICO, IRAP: le prossime scadenze fiscali

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Spesometro, IRAP, UNICO, IVA, modello 770: tutte le scadenze fiscali che ripartono a settembre.

Sono numerose e vanno dallo Spesometro, al modello UNICO 2013, alle dichiarazioni IVA, IRAP, finanziamenti e capitalizzazioni le scadenze fiscali che ripartono dal mese di settembre e che riguardano sostituti d’imposta, imprese, autonomi e società. Alcune riguardano i normali adempimenti, altre dei rinvii conseguenti ad alcuni interventi straordinari.

Modello 770/2013

Per i sostituti d’imposta 2012 la scadenza per la presentazione del modello 770/2013 è fissata al 20 settembre 2013, invece della data inizialmente prevista per il 31 luglio. La proroga di due mensilità concessa dall’Agenzia delle Entrate riguarda sia il modello standard che quello semplificato e concede più tempo anche per il ravvedimento operoso in caso di mancato versamento per le scadenze precedenti.

UNICO 2013

Per il modello UNICO 2013, invece, nessuna proroga: la scadenza è quella classica del 30 settembre. Entro tale data dovrà quindi essere presentato il documento contenente informazioni sui redditi 2012, contestualmente alle dichiarazioni IVA e gli Studi di Settore, qualora applicabili.

IVA

Scadenza fissata appunto per il 30 settembre anche per la dichiarazione IVA, con riferimento al periodo contabile 2012, e per il Modello IVA per le liquidazioni collettive.

IRAP

Entro la fine di settembre, inoltre, i contribuenti sono chiamati a versare l’IRAP per l’anno d’imposta 2012.

Spesometro

Le scadenze per le comunicazioni obbligatorie relative allo Spesometro sono invece fissate per il mese di novembre: il 12 novembre per le comunicazioni mensili sulle liquidazioni IVA per via telematic e il 21 novembre per coloro che sono sottoposti al regime dello Spesometro 2012.

Concessione di beni e Capitalizzazioni

Per la concessione di beni d’impresa e le capitalizzazioni relative al 2012 la scadenza è fissata al 12 dicembre.

IMU

L’IMU è stata cancellata per le prime case e per terreni e fabbricati destinati all’attività agricola (leggi dell’arrivo della TASER dal 2014), ma non per le seconde case e per gli immobili a destinazione strumentale. Per questi ultimi la data di scadenza per il saldo della seconda rata è fissato al 16 dicembre.